III edizione

Dal 2 maggio
al 17 maggio 2019

 

La fiscalità del traduttore moderno

con Sandra Biondo

2 maggio alle ore 18
8, 17 maggio alle ore 19.30

In convenzione con ANITI, Biblit, Tradinfo, AITI, ASSOINTERPRETI
 

Gli argomenti del corso

Serve o non serve la partita Iva? Qual è il regime più adatto a me? Come si redige una notula in ritenuta d'acconto? Ho bisogno di un commercialista? Rispondiamo con Sandra Biondo a questi e tanti altri dubbi sul lato fiscale della professione.

Programma:

Lezione 1
- Introduzione sulle tipologie di lavoro (dipendente, parasubordinato, occasionale, accessorio, autonomo senza partita iva, autonomo con partita iva) in rapporto alla professionalità del traduttore. Compatibilità fra diverse tipologie di lavoro
- Lavorare senza partita IVA – limiti di applicazione e fiscalità del lavoro occasionale; fiscalità del Diritto d’autore
- I compensi del Diritto d’autore (a stralcio, a forfait, misto con royalties)
- La notula e la ritenuta d’acconto: quando, come e perché
- Cenni sui redditi percepiti all’estero
- Pagamenti: scadenze e solleciti
- Cenni sulla partita IVA: sì o no? Quando e come?

Lezione 2
- Non solo tasse: differenze fra fisco e previdenza
- Previdenza e assistenza: non è (solo) un contributo per vecchi. INPS e Gestione Separata
- La dichiarazione dei redditi senza traumi: dalle parole ai numeri
- Concetto di reddito complessivo e imponibile; aliquote; deduzioni e detrazioni
- Risultato della dichiarazione: debiti, crediti e situazioni “miste”. Pagare con il mod. F24
- Unico o 730? CAF o Commercialista?
- Dichiarazione fai-da-te: nuove modalità online
- Il reddito dei traduttori fra compensi e produttività

Lezione 3
- Question time
- Esercitazioni pratiche: compilazione di notule per prestazioni occasionali e diritto d’autore; analisi della propria documentazione fiscale in vista della dichiarazione dei redditi 2019 (anno fiscale 2018)

Struttura e durata

Per questo WebLab sono previsti tre incontri da 90 minuti. Le lezioni si svolgono in un incontro dalle 18 alle 19.30, negli altri due dalle ore 19.30 alle 21.00, sono interamente registrate e rivedibili in qualsiasi momento (fino a 30 giorni dopo la fine del corso), in caso di assenza non si perderà alcun contenuto. Tutte le lezioni collettive si tengono su nostra piattaforma web; attraverso un semplice link si accede all’aula virtuale. I partecipanti potranno sottoporre all'insegnante i loro dubbi più ricorrenti.

In sintesi:

3 lezioni di gruppo

Docenti
 
A chi si rivolge

Il corso si rivolge in particolare ai traduttori esordienti o a chi, in vista di un cambio di professione, si sta avvicinando alla traduzione come mestiere. In generale, è adatto al freelance che si occupa di lavoro sui testi e ha bisogno di chiarimenti sugli aspetti fiscali del proprio lavoro.

Obiettivi

L'obiettivo è aiutare i traduttori e aspiranti tali a muoversi con agilità fra gli adempimenti pratici del lavoro autonomo tramite una conoscenza teorico-pratica delle normative in vigore.

Costi e come iscriversi

La quota di iscrizione è di Euro 120,00 Iva inclusa. Iscrivendoti entro il 5 aprile 2019 la quota è di Euro 105,00 Iva inclusa.
La quota di partecipazione dovrà essere versata tramite bonifico bancario o PayPal.
Per iscriversi, è necessario richiedere il modulo a L&P, all’indirizzo info@langueparole.com, oppure chiamando il numero 02.92888626.
La quota versata comprende l'accesso al database editoriale denominato "area privata", ospitato sul sito www.langueparole.com, sezione "La fiscalità del traduttore moderno", e relativi materiali.

Cosa viene rilasciato

Al termine del ciclo di incontri, L&P rilascerà un attestato di partecipazione.

Il corso si rivolge a traduttori/freelance operanti in Italia

Quota

€ 120 Iva inclusa

Quota

€ 105 Iva inclusa

Entro il 5 aprile 2019

Contatti

Scrivici per qualsiasi informazione relativa al WebLab.